Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Tre modi per cucinare il cavolo nero

Introduzione

Il cavolo nero è parte della famiglia delle crucifere: come i suoi fratelli, è ricco di proprietà, fra cui antiossidanti, con un’alta presenza di vitamine A, E, C. Inoltre, è presente un’alta concentrazione di calcio e potassio che aiutano a proteggere le ossa; troviamo poi anche zinco e ferro.

Vi propongo 3 diverse ricette con questo ortaggio, tipico dei paesi Mediterranei: al forno, in padella, e crudo.

Ricetta 1: Cavolo nero marinato

cavolo nero marinato

Prendiamo un mazzetto di cavolo nero e lo priviamo dei gambi, che risulterebbero troppo duri da mangiare. Possiamo fare questo procedimento con un coltello o semplicemente spingendo le foglie dalla base verso l’alto, tenendo il gambo con l’altra mano.

Una volta che il cavolo sarà pulito, lo mettiamo in una ciotola con olio evo, sale, aceto balsamico e qualsiasi altra spezia che possa essere di nostro gradimento. Lo lasciamo riposare in frigo per 30/60 minuti, per far sì che assorba tutti i condimenti e si ammorbidisca.

Ricetta 2: Cavolo nero in padella

cavolo nero in spadellato

Puliamo il cavolo nero come descritto nella ricetta precedente, lo laviamo e poi lo uniamo alle verdure che più ci piacciono. Attenzione però alle cotture: il cavolo nero cuoce intorno ai 10/15 minuti in padella.

Io lo ho unito ad uno spicchio di peperone, una carota ed un quarto di cipolla, insieme a sale, pepe, peperoncino ed origano. Lasciamo cuocere con un fondo di olio a fuoco alto. Aggiungiamo poi mezzo bicchiere di acqua e chiudiamo con un coperchio, abbassando la fiamma a medio-bassa.

Quando le verdure saranno pronte, il cavolo nero sarà appassito e possiamo gustarlo come contorno al nostro secondo preferito.

Ricetta 3: chips di cavolo nero

Ingredienti:

  • un mazzo di cavolo nero
  • un cucchiaino di sale grosso
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaio di miele o sciroppo d’acero
  • 2 cucchiai di semi di sesamo
  • peperoncino a piacere

Procedimento:

Puliamo il cavolo nero e lo mettiamo in una ciotola capiente. Aggiungiamo poi olio, sale, miele, semi di sesamo e peperoncino: mescoliamo con le mani per distribuire uniformemente il condimento e distribuiamo poi le foglie su una teglia con carta forno, creando un unico strato. È meglio fare più teglie che un doppio strato, in quanto le foglie rischieranno di bruciarsi.

Inforniamo a 150°C in forno ventilato per 20 minuti circa: il risultato saranno delle foglie super croccanti, che sembreranno quasi delle patatine!

chips di cavolo nero

Vi sono piaciute queste ricette? Fatemelo sapere con un mi piace, un commento e ricordatevi di iscrivervi alla newsletter per rimanere sempre aggiornati!

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: