Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Focaccia integrale

La focaccia è un lievitato tipico della provincia di Genova, e che mi accompagna da sempre in qualsiasi situazione, tanto che quando non mi capita di mangiarla per molto mi manca.

Si può realizzare in diverse versioni: qui vi propongo la versione integrale.

Ingredienti:

  • 300 gr farina bianca
  • 700 gr farina integrale di grano duro (farina manitoba)
  • 600gr acqua
  • 30gr sale grosso abbondante
  • 14gr di lievito di birra secco (2 bustine)
  • 80 gr olio EVO

Procedimento:

Il procedimento è molto semplice: in una ciotola molto capiente versiamo le farine, il lievito, il sale e mischiamo per distribuire gli ingredienti. Aggiungiamo poi gradualmente l’acqua ed iniziamo ad impastare energicamente; aggiungiamo poi anche l’olio e continuiamo ad impastare. All’inizio l’impasto sarà appiccicoso, ma confidate nel processo (TRUST THE PROCESS) e continuate ad impastare con le mani. Solo dopo qualche minuto, se risulta ancora appiccicoso aggiungete poca farina, e gradualmente.

Quando l’impasto sarà liscio, mettiamo della farina sotto la palla e ai bordi e lasciamo lievitare 30 minuti sotto un canovaccio. Poi, facciamo due serie di pieghe, tirando l’impasto ai lati e sopra e sotto, piegando verso l’interno.

Ora, mettiamo l’impasto (io l’ho diviso in due teglie) nella teglia, ben oliata sul fondo e ai bordi e inseriamo nel forno solo con la luce accesa. Lasciamo lievitare 2 ore almeno.

Poi, stendiamo l’impasto nella teglia usando i polpastrelli in modo molto delicato: facciamo i classici buchi con le dita, aggiungiamo dell’olio evo sopra e del sale grosso. Lasciamo lievitare ancora 30 minuti fuori dal forno, mentre scaldiamo il forno a 200°C statico.

Cuociamo per 15/20 minuti: a metà cottura, togliamo la focaccia dalla teglia e posizioniamolo sulla griglia con della carta forno. Facciamo la prova stuzzicadenti prima di estrarla dal forno.

Inutile dire che la focaccia calda è buonissima: chi non l’ha mai provata non sa cosa si perde!

SI conserva un paio di giorni ben chiusa in un contenitore ermetico fuori frigo, possibilmente anche avvolta in un sacchetto di carta per alimenti.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: